Top

Pergamena

January 2, 2010 by USA Post 

Pergamena:La prima edizione del Premio Illasi ha riempito il palasport di calore e partecipazione in una cerimonia semplice nella forma, ma ricca di contenuti per il riconoscimento che l’amministrazione comunale ha voluto assegnare ai suoi cittadini che nel corso dell’anno si sono distinti sui temi della responsabilità sociale, della solidarietà, della promozione del territorio.
I primi a ricevere pergamena e cesto di prodotti locali sono state le coppie che hanno tagliato il traguardo dei sessant’anni di matrimonio, Silvio Busti e Amalia Baltieri, con Pasquale Lentini ed Eleonora Fiume, seguiti da due coppie che hanno raggiunti i 55 anni di matrimonio: Giuseppe Baldo e Angela Cunego con Carmelo Piccoli e Idelma Franchi. Altre undici coppie hanno celebrato il mezzo secolo di vita insieme: «Arrigo Turco e Maria Bellei, Livio Pasetto e Luciana Mirandola, Giuseppe Zarattini e Vittoria Cengia, Giovanni Turco e Giuseppa Cassini, Umberto Sella e Franca Castagna, Bruno Colombari e Livia Castagna, Riccardo Stanzial e Lina Angela Olivo, Guerrino Alberti ed Elisa Turco, Tullio Ferrarilli e Nella Dal Castello, Giuseppe Falli e Stevanella Teresa, Elio Danzi e Rachele Malosso.
«Era mia volontà che questa fosse una grande festa per e con le famiglie», ha premesso il sindaco Giuseppe Vezzari, introducendo il concerto dell’orchestra da camera «Gaetano Zinetti» diretta dal maestro Marco Morelato e promosso in collaborazione con l’assessorato provinciale alla cultura e identità veneta, «per questo lo offriamo alla vostra felicità, per l’esempio che ci avete dato di una serena vita coniugale».
Passando a premiare i concittadini che si sono distinti nell’ambito culturale, produttivo, sportivo e i migliori risultati nello studio, il sindaco ha invitato a «consolidare e valorizzare il fecondo patrimonio umano di cui il paese dispone. Non perdiamo di vista tre valori», ha raccomandato, «la famiglia, la sussidiarietà, il benessere dei giovani. I nostri padri ci hanno tramandato un patrimonio di paese invidiabile. La gente è felice dove i luoghi sono belli e ci adopereremo perché in questo luogo bello la gente sia ogni giorno più felice», ha concluso.
Sono stati molto applauditi i riconoscimenti del Premio Illasi ad Angelina Bravi, «moglie e madre esemplare per sensibilità e attenzione costante alle necessità della famiglia» e a Plinio Evangelista, imprenditore che ha sviluppato ai massimi livelli mondiali la sua azienda di lenti oftalmiche ma nello stesso tempo non ha perso di vista la sensibilità verso i suoi dipendenti e le loro famiglie studiando soluzioni per la salvaguardia del posto di lavoro.
«Vi ringrazio per tutto il calore che sento in questo premio», ha commentato Angelina Bravi, «e ho pensato a cosa abbia fatto di straordinario per meritarlo. Non ho fatto nulla, ce l’ho solo messa tutta per accettare con amore quello che il Signore ha voluto per me. Grazie a tutte le persone che sanno stare dalla parte di chi soffre», ha concluso. Plinio Evangelista, ricevendo il premio, un medaglione in peltro con impresso lo stemma comunale e una pergamena ha commentato: «Non merito tanto ma mi sento onorato e dedico questo riconoscimento alla mia famiglia e ai miei collaboratori che in questi anni hanno fatto il loro dovere».
Il maltempo e le vicende legate all’aggressione al presidente Silvio Berlusconi, ricovero al San Raffaele hanno tenuto lontano da Illasi monsignor Luigi Maria Verzè, a cui l’amministrazione aveva assegnato il riconoscimento per i suoi progetti socio-sanitari e culturali. Il sacerdote ha dettato telefonicamente al sindaco il suo rincrescimento per la mancata presenza: «Sono grato per l’onore che mi viene riservato. Dedico questo premio a mio padre e a mia madre e alla mia “fidanzata”, la Madonna di Lourdes che sta nella cappella della chiesa di Illasi e che mi ha accompagnato fino al sacerdozio».

Report to Team

_________________________________________
Please feel free to send if you have any questions regarding this post , you can contact on

usspost@gmail.com

Disclaimer: The views expressed on this site are that of the authors and not necessarily that of U.S.S.POST.

Comments

Comments are closed.

Bottom